martedì 27 dicembre 2011

quello che non ho... è di farle franca...

Allora... Natale è superato. Santo Stefano pure... ora aspettiamo Capodanno. Che poi è sempre un periodo strano perchè inevitabilmente ripensi a quello che è successo nel corso dei 12 mesi che ti lasci alle spalle e a quello che vorresti accadesse nei 12 mesi successivi... e così ti crei delle aspettative. Aspettative che non potranno essere soddisfatte al 100%, è naturale... e allora resterai deluso... tanto per cambiare...
A me capita di restare delusa una volta la settimana. E sempre dalla stessa persona. Ma non si può più dare la colpa alla persona in sè. E' colpa mia. Fine dei giochi. Colpa mia che continuo a sbatterci la testa sapendo esattamente come sono andate le cose fino a questo momento. Colpa mia che non riesco a chiudere finalmente questa porta e a lasciare che qualcuno sia attratto dal portone e voglia entrarci.
Vorrei che questo 2012 finalmente mi consentisse di lasciarmi dietro le spalle tutto ciò che non ho fatto fino ad ora. So che non può esserlo un anno a farlo, ma devo essere io... però insomma... mi piacerebbe che si creasse l'atmosfera adatta.
Ogni tanto mi sento un po' sola. Non nel senso delle amicizie, quelle ci sono. Quelle sono l'unica cosa bella di questo 2011 che sta concludendosi. Parlo degli amici nuovi, quelli che ti fanno ridere DAVVERO anche quando l'unica cosa che vorresti fare è restartene chiusa a casa davanti a un film strappalacrime a strafarti di popcorn, cioccolata calda, coca cola, dolcetti e qualunque altra cosa ipercalorica possa venirvi in mente.

A loro va il mio grazie... perchè se non sono ancora finita al reparto psichiatrico è solo merito loro. Degli amici nuovi e di quelli vecchi, quelli veri.
Ma so che non potete fare tutto voi. So che solo io posso... quello che non so è se ci riesco. 

lunedì 19 dicembre 2011

Altro giro altro regalo... ho bisogno di scrivere un po', se c'è il tempo per farlo....
Perchè le cose vanno in un modo che non capisco e lo devo mettere nero su bianco per tentare di focalizzare. Cosa che, come sappiamo tutti, non succederà, ma almeno ci provo.

Le cose vanno a rotoli, da una parte... in realtà il fatto è che non è nemmeno vero del tutto. Le cose vanno. Punto. Non vanno come vorrei che andassero, ma alla fine vanno.Ne parlavo l'altro giorno... a volte è come se avessi paura di star meglio... come se stessi meglio ma all'improvviso mi rendessi conto che non è così. Non è così? Oppure non voglio che sia così... è che lui non mi aiuta perchè, dopo aver ratellato per l'ennesima volta, aver detto che basta! Questo rapporto deve cambiare perchè lui dipende da me e questo è sbagliato e bla bla bla...ci risiamo. Ci risiamo che passi tutto il giorno con lei e poi alle mezzanotte di domenica scrivi a me, quando resti solo a letto..poco prima do dormire, quando le tue difese sono basse ( che poi lo fai anche durante il giorno, sia chiaro) e mi scrivi e mi chiedi come va a scambi due parole con me...

Io se fosse la tua fidanzata e sapessi questo ti farei saltare il cellulare.
Io non so più cosa voglio... o meglio non so se voglio davvero quello che credo di volere... ma la sensazione di volerti tra le braccia è così forte che non posso credere che non sia vera....

venerdì 9 dicembre 2011

ripartiamo

Ok, ricominciamo da qui... da una piattaforma nuova dove ho tentato di riportare i post della piattaforma vecchia senza riuscirci... ma forse è un segno del destino. Forse è l'ennesimo tentativo del mondo per dire volta la pagina! Chiudi la porta e apri il portone! Dai un calcio nel culo al passato e guarda avanti!


Vabeh ci siamo capiti, no...?
Si, capiti ci siamo capiti, poi che io lo faccia è un altro conto.... perchè quello che mi aleggia nella testa..no non nella testa ma nel  cuore in realtà! Ma vabeh, non sono qui per iniziare questo nuovo blog piangendomi addosso! Per quello ci sarà tempo. Sono qui per presentarmi al mondo di blogger.com.


Ciao blogger.com, sono Kate, è un sacco che non scrivo e non da tanto che non bevo... ma quello riprendo a farlo stasera....